Economia circolare nella filiera delle plastiche post-consumo tra opportunità e criticità

Il 9 novembre FUTURO REMOTO alla Città della Scienza di Napoli ospiterà il focus group per la presentazione dei primi risultati dell’attività di ricerca condotta nell’ambito dello Studio di fattibilità dell’Economia Circolare finanziato da Invitalia e mirato al riciclo delle plastiche miste.

 

Legacoop e Coopfond tornano a Futuro Remoto, consolidata festa della scienza per la diffusione della cultura scientifica e tecnologica organizzata da Città della Scienza a Napoli dall’8 all’11 novembre 2018. Giunta alla XXXII edizione, la manifestazione di quest’anno è dedicata al “ri-generare”, al “mettere in circolo”, secondo un modello circolare di economia sostenibile. La cooperazione sarà presente con uno stand espositivo e un fitto programma di incontri one to one con esperti e ricercatori, seminari ed altri eventi.

Venerdì 9 novembre dalle 11.00 alle 13.30 si svolgerà nella sala Olivetti il focus group ad inviti “Economia circolare nella filiera delle plastiche post-consumo tra opportunità e criticità” per presentare i risultati dell’attività di ricerca condotta nell’ambito dello Studio di fattibilità dell’Economia Circolare mirato al riciclo delle plastiche miste. Lo studio ha permesso di evidenziare notevoli potenzialità per l’allungamento della filiera delle plastiche da riciclo nel settore delle costruzioni.
All’appuntamento parteciperanno, tra gli altri, il direttore generale di Coopfond Aldo Soldi, Francesca Montalti, vice-presidente di Innovacoop e le realtà cooperative Consorzio IntegraICIEFormula Servizi Idealservice.

Scarica il programma completo