Gocoop

GoCoop: il 16 settembre l’evento conclusivo

Restano poco più di 10 anni per raggiungere gli obiettivi dell’Agenda 2030. Nonostante i passi in avanti, gli obiettivi decisi dalle Nazioni unite per virare verso uno sviluppo che sia socialmente, umanamente ed ecologicamente sostenibile sono ancora lontani dall’essere raggiunti. Occorre agire con più decisione, un compito che spetta alle istituzioni, ai singoli cittadini, alle comunità, alle imprese.

 

La cooperazione, che ha assunto l’Agenda 2030 come asse portante delle proprie politiche sociali e aziendali, ha molte esperienze positive da mettere in campo e sviluppa particolare attenzione verso gli strumenti che consentono di valutare gli effetti delle proprie azioni.

 

Un contributo importante viene offerto dallo statistico e demografo Gianluigi Bovini che ha raccolto in un volume edito da il Mulino, “Bologna oltre il Pil. Lo sviluppo sostenibile in Emilia-Romagna e nella città metropolitana”, analisi, riflessioni e strumenti che aiutino a misurare concretamente quanto viene fatto in questo campo.

 

Il 16 settembre 2019 alle 15, presso la Sala B della Torre Legacoop in viale Aldo Moro 16 a Bologna, Gianluigi Bovini sarà ospite della giornata conclusiva di GOCOOP, il corso di formazione destinato a migliorare la buona governance cooperative che anche in questa edizione ha coinvolto alcune decine di consiglieri di amministrazione di tutta l’Emilia-Romagna.

 

L’incontro vedrà la partecipazione del presidente di Legacoop Emilia-Romagna Giovanni Monti; è previsto un contributo di ASviS, l’Alleanza italiana per lo Sviluppo Sostenibile presieduta da Pierluigi Stefanini il cui portavoce è il professor Enrico Giovannini.