CNS – Consorzio Nazionale Servizi, afferma il Direttore Generale Italo Corsale intende confermare il proprio impegno nel perseguimento degli SDGs ONU e, fra questi, del n. 5 per la parità di genere. Questo aspetto è considerato dal consorzio con crescente rilevanza, in linea con le iniziative intraprese negli ultimi anni e rendicontati all’interno del Bilancio Integrato (https://www.cnsonline.it/bilancio-integrato-2019/). Nell’attuale contesto pandemico è visibile il peggioramento della condizione femminile in termini occupazionali, di carichi di cura e esposizione a crescenti forme di violenza. Secondo dati recenti riportati da Asvis solo il 19% degli esperti intervistati nella descrizione del fenomeno pandemico sono donne e le donne coinvolte in processi decisionali nella gestione della pandemia in molti paesi vanno dal 5% al 10%, quando non in percentuali ancora inferiori. Per questo riteniamo che oggi ci siano non uno, ma molti motivi in più per promuovere la voce e la rappresentanza femminile. Con un gesto concreto, aderiamo alla campagna promossa dalla Commissaria UE Mariya Gabriel  e rilanciata da RAI “No women No panel – Senza donne non se ne parla”, impegnandoci ad assicurare una rappresentanza di genere bilanciata negli eventi promossi dal Consorzio, promuovere la stessa sensibilità fra le proprie associate e nell’ambito delle organizzazioni alle quali aderiamo, e adottando le Linee Guida SIE.”