conad fatturato 2020

Conad, +10,2% nell’anno di Covid-19 e Auchan

Fatturato 2020 a 15,7 miliardi di euro, grazie anche all’integrazione dei punti vendita del gruppo francese passati al gruppo cooperativo

 

Tra l’emergenza Covid-19 e la gestione dell’operazione Auchan, il 2020 poteva rivelarsi un anno di tempesta perfetta per il sistema Conad, che invece si avvia a chiudere questi 12 mesi di burrasca universale rafforzando la leadership del mercato italiano e portando a termine il traghettamento della maggior parte dei punti vendita ex Auchan – 182 negozi, per la precisione – nella propria rete.

 

Il preconsuntivo di Conad mostra un fatturato a 15,7 miliardi di euro (+10,2% sul 2019), comprensivo dell’integrazione dei punti di vendita Auchan. In particolare, trend molto positivo, a parità di rete, per i supermercati e i negozi di prossimità (anche per l’effetto Covid-19) e i concept store (pet shop, parafarmacie, ottici, stazioni carburanti), negativo per gli ipermercati. Conad ha consolidato la leadership nel canale supermercati con una quota del 24,2 per cento.

 

La quota di mercato ha guadagnato un punto percentuale, salendo al 14,8% (fonte: Nielsen I semestre 2020). L’ingresso nella rete Conad dei punti vendita ex Auchan ne permetterà lo sviluppo anche in alcune grandi aree urbane del Nord, dove finora l’insegna era meno presente.

 

“Anche con la diffusione del Covid-19 – rimarca Francesco Pugliese, Amministratore Delegato di Conad abbiamo garantito continuità di servizio e di approvvigionamento, concluso l’operazione Auchan rispettando il piano e le previsioni, pur in condizioni davvero difficili per il crollo dei consumi non alimentari, avviato l’ammodernamento della rete e fatto crescere i prodotti a marchio Conad. Sono grato ai 2.400 soci delle cooperative e ai 65mila collaboratori per avere contribuito a ottenere un buon risultato economico e per esser stati un prezioso punto di riferimento per le proprie comunità. Voglio ricordare a tale proposito le ragazze e i ragazzi che a Codogno hanno tenuto aperto il supermercato Conad anche nella primissima fase di contagio iniziale a febbraio e marzo”.

 

In questa stessa logica, Pugliese conferma la scelta del gruppo cooperativo di garantire il servizio anche in diverse aree poco abitate del Paese: dei 3.816 negozi della rete Conad, infatti, oltre 500 operano in comuni al di sotto dei 5.000 abitanti.