concordia hotel quarentena

Il Concordia Hotel torna ad essere la “Casa” di chi non può rispettare la quarantena nella sua

Con un post su FB il Comune di Concordia ha comunicato:
“Il Concordia Hotel torna ad essere la “Casa” di chi non può rispettare la quarantena nella sua”

 

Nel pomeriggio del 19 novembre il Concordia Hotel di San Possidonio è stato riaperto come Covid Hotel per accogliere solo cittadini positivi al Covid-19 che si trovano nell’impossibilità di poter garantire la quarantena al proprio domicilio. Già nella stessa giornata sono entrati al Concordia Hotel i primi 10 ospiti positivi, a cui auguriamo di guarire nel più breve tempo possibile.

 

Il Concordia Hotel era stato riconvertito in struttura alberghiera della rete Covid anche nella prima ondata, e si aggiunge al Tiby Hotel di Modena, che ospita ormai quasi 100 persone.

 

L’Amministrazione comunale si complimenta con il presidente di CPL Concordia Paolo Barbieri per la sensibilità dimostrata in questo momento di grande stress per il sistema sanitario. Ancora una volta CPL Concordia si conferma una realtà internazionale ma con una particolare attenzione al territorio in cui affonda le sue radici.