coop reno assemblee

Coop Reno: al via le Assemblee di Bilancio 2019

La partecipazione nell’emergenza sanitaria

In considerazione delle attuali restrizioni previste per legge, quest’anno le assemblee separate saranno realizzate in modalità remota e non prevedono la presenza dei Soci.
I Soci potranno votare per il bilancio e per il rinnovo del Consiglio di Amministrazione recandosi nei punti vendita di Coop Reno dall’8 al 13 giungo durante gli orari di apertura. Tutte le informazioni e i documenti saranno disponibili sul sito www.attivamentereno.it.

Tanti numeri positivi

Le vendite totali nei 43 supermercati presenti nelle Province di Bologna, Ferrara, Ravenna e Rovigo sono state di oltre 167.000,000 di euro ottenendo un incremento dello 0.36% rispetto al Budget, con un incremento di oltre 73.000 scontrini rispetto all’anno precedente. Le vendite ai soci si mantengono oltre al 72%.
I risultati dalle gestione caratteristica chiudono anche quest’anno con un risultato positivo di quasi 1,2 milioni di euro e a questi si aggiungono gli oltre 540.000 euro della gestione finanziaria .

Nel 2018 I soci della cooperativa erano oltre 99.000 e nel 2019 hanno toccato quota 82.146 . Questo calo è la conseguenza del primo anno di adozione del provvedimento di legge che ha portato all’esclusione dei soci inattivi, molti dei quali erano eredità frutto delle fusioni realizzate nei 30 anni di vita della cooperativa.
Nel 2019 i nuovi soci sono stati oltre 4.000 questo a dimostrazione della reale dinamica positiva in corso al netto dei provvedimenti di aggiornamento.

Prodotti e servizi a vantaggio di soci e clienti

Le vendite ai soci, nell’anno 2019, sono state di quasi 121 milioni euro, quindi più del 72% del totale, aggiungiamo che, oltre alla spesa, i soci e i clienti hanno acquistato presso i nostri punti vendita libri scolastici per 739.190 euro, hanno pagato utenze per 13.126.691 euro e ricariche telefoniche per 669.107 euro.
Continua l’impegno e la crescita dei risultati anche sul fronte della distribuzione dei carburanti, con la società Reno Energia, nel 2019 sono stati erogati oltre 30 milioni di litri di carburante suddividi tra i distributori di Castel San Pietro Terme e San Giorgio di Piano

Sviluppo e ammodernamento

Nel 2019 lo sviluppo della cooperativa ha registrano l’apertura di un punto vendita a Longara frazione di 3.000 abitanti nel comune di Calderara di Reno e le ristrutturazioni importanti dei negozi di Berra e Jolanda di Savoia.

Coop Reno ha investito in questi interventi e in generale sull’ammodernamento della propria rete, anche nel 2019 un valore di 3.820.000 euro e questo a testimonianza di quanto la cooperativa tenga in grande attenzione il miglioramento dei propri supermercati per renderli luoghi più accoglienti al servizio di clienti e soci.

Sempre in termini di sviluppo, nel corso dell’anno Coop Reno ha incorporato la Società Agriconsumo di Argelato e ha realizzato la fusione con lo Spaccio Cooperativo Magrini di Battaglia Terme.

Si conferma il ristorno doppio per gli acquisti sul prodotto a marchio coop

Nel 2019 le vendite ai soci hanno raggiunto quasi 121 milioni di euro con un acquisto di prodotti a marchio coop di quasi 35 milioni e per tanto Il Consiglio di Amministrazione ha deciso di proporre all’assemblea l’erogazione di un ristorno di oltre 233 mila euro così suddiviso: una percentuale dello 0,15% sugli acquisti di prodotti di marca e dello 0,30% sugli acquisti di prodotti a marchio Coop, quindi il doppio per gli acquisti fatti sul nostro prodotto a marchio coop per dare ancora più valore a questo tipo di acquisto.

Se questa proposta sarà approvata il vantaggio per i soci supererà i 14 milioni, quasi il 12% dell’intera spesa fatta dai soci nel 2019.
Approvato il ristorno e il valore delle imposte il risultato del bilancio del 2019 segna un utile netto di 669.004 euro, cioè quasi 186.000 euro in più dell’anno precedente. Un ottimo risultato raggiunto nonostante i costi derivanti dal rinnovo del contratto nazionale che superano il milione e una concorrenza sempre più agguerrita, pur mantenendo l’erogazione di ristorno e la distribuzione di salario variabile

Grande Soddisfazione, la qualità dei numeri

Il presidente di Coop Reno Andrea Mascherini a nome di tutto il Consiglio di Amministrazione esprime grande soddisfazione “Grazie a questi ottimi risultati. Un ringraziamento particolare ai 773 dipendenti della cooperativa che per l’’81% sono donne. Coop Reno è una Cooperativa in buona salute e questo è sicuramente un dato importante per i Soci, ma è altrettanto importante sapere che questi risultati sono stati ottenuti contribuendo alla crescita delle nostre comunità.

Nel 2019 grazie a tutti i nostri soci volontari sono stati molti i progetti attivi su tutto il territorio di riferimento (circa 65 comuni) con oltre 2.000 iniziative e un investimento di quasi 170.000 euro. Ne ricordiamo solo alcuni : per la scuola gli oltre 62.000 euro investiti in laboratori e materiale didattici , per l’ambiente con la raccolta di quasi mezzo milione di bottiglie riciclate, per il sostegno a valori sociali e storici la nostra ricordiamo la visita a San Patrignano, il viaggio con Aned a Mauthausen in Austria, il primo campo di Libera a cui hanno partecipato dipendenti e soci attivi che ci ha permesso di collaborare a stretto contatto con la Cooperativa Rita Atria di cui siamo soci sovventori.

Il risultato di Bilancio del 2019 dimostra quanto di buono stia facendo Coop Reno. Con questo Bilancio mostriamo un ottimo stato di salute, solidità patrimoniale e una grande attenzione ai soci e lavoratori. Tutte prospettive per una sana e proficua crescita. Di questo non possiamo che ringraziare i nostri colleghi e colleghe, i nostri soci volontari, e tutti quelli che danno ogni giorno il proprio contributo per sentirsi parte di NOICOOPRENO” .