>
 

Mozambico e Sudafrica

Cosa facciamo

Estero

Giovani

Innovazione

Il progetto “Promozione del sistema produttivo dell’Emilia-Romagna in Mozambico e Sud Africa” ha l’obiettivo di individuare opportunità di partnership commerciale e industriale per le imprese delle costruzioni e industria off-shore (logistica, facility manager, materiali, ecc.) in Mozambico; per le imprese di costruzioni e agro-industria in Sud Africa.

In particolare, attraverso il coinvolgimento di partner e consulenti nei due paesi target, il progetto intende:

  • Individuare partner coerenti con i profili delle imprese coinvolte
  • Organizzare e coordinare missioni clusterizzate in outgoing per singoli gruppi di imprese e missioni in incoming, per potenziali partner
  • Coordinare con la Regione Emilia-Romagna la copertura istituzionale per l’organizzazione di due missioni imprenditoriali (a giugno e ottobre 2016)
  • Fornire supporto consulenziale specifico via via che si procederà nel percorso
  • Coinvolgere Simest e Sace per individuare strumenti adeguati di sostegno finanziario.

 

Le attività sono realizzate in collaborazione con Innovacoop srl, Koffi Consulting E.I., Boorea soc. coop.

Il progetto è co-finanziato dalla Regione Emilia-Romagna nell’ambito del PRAP 2012-2015 Misura 4.1 Promozione del sistema produttivo regionale sui mercati esteri europei ed extraeuropei “Bricst Plus 2013-15” – III^ annualità.

 

Mozambico

Secondo quanto emerge dai rapporti dell’ICE, nei prossimi anni il Mozambico è orientato a sviluppare opportunità di business nei settori dell’Agroalimentare, Logistica e trasporti, Industria estrattiva.

Nel 2011 sono stati scoperti dall’Italiana ENI e dall’Americana Anadarko, nel bacino del Rovuma, immensi giacimenti off-shore di gas naturale per un totale di 2 mila MLD di metri cubi di gas. La scoperta di questi giacimenti sta offrendo i presupposti alle PMI di emergere e inserirsi in un ambiente economico favorevole.

L’industria estrattiva sarà un importante volano per i settori delle costruzioni e delle infrastrutture, dei trasporti, delle telecomunicazioni, dell’industria manifatturiera e dei servizi finanziari. Inserirsi nel mercato Mozambicano risulta rilevante sia per poter aspirare a competere nella vendor list dell’ENI, sia per acquisire, insieme alle imprese del territorio, le commesse destinate agli attori locali, che dovrebbero attestarsi a circa il 25% dell’importo complessivo del business (“local content”).

Intense – dal 2013 ad oggi – le iniziative istituzionali e promozionali di MAE e MISE nel paese.

 

Sud Africa

Il Sud Africa prevede investimenti di risorse pari a 3.079 Miliardi di euro da destinare alle infrastrutture (fonte: National Infrastructure Plan). Esistono già 18 progetti strategici per migliorare le infrastrutture come porti, ferrovie e strade necessarie per accelerare lo sviluppo dei settori minerario, agricolo e turistico del North West del Paese.

Ulteriori opportunità in Sud Africa si individuano per il settore agroalimentare/made in Italy e, per il settore delle costruzioni, nell’edilizia ospedaliera.

La regione E-R siglerà un accordo di collaborazione con la provincia del Guateng, che comprende l’area urbana di Johannesburg e di Pretoria.

 

Per maggiori informazioni: Roberta Trovarelli, Responsabile Relazioni e Progetti internazionali

mail: trovarelli@emilia-romagna.legacoop.it

Provvedimenti Covid19 dalle istituzioni

Scopri CoopMap

CoopMap
Fondo Cuove Competenze

Vai al portale della Sosteniblità

besustainable
Visita il Museo virtuale delle rigenerazioni cooperative

Servizi di web conferencing

Bando Foncooper

foncooper
Documenti

Documenti Legacoop Emilia-Romagna
Foto, video e documenti congressuali

Facebook

Twitter

Valori

principi cooperazione
Video